01 Giu

Sospiro di sollievo per le targhe prova

Il settore automotive ha vissuto un momento di panico quando un’interpretazione del Ministero degli Interni, diramata a tutti gli organi di controllo, limitava l’uso della targa prova si soli veicoli nuovi. A nulla valeva la diversa interpretazione del Ministero dei Trasporti, per cui della questione è stato investito il Consiglio di Stato. Grazie all’azione di Federauto il Ministero degli Interni ha assicurato che, in attesa della decisione del Consiglio di Stato, la Polizia stradale non procederà ad attività sanzionatorie nei confronti di veicoli già immatricolati ma privi di copertura RCA in circolazione con targa prova. Un piccolo grande problema, almeno per il momento risolto.