03 Gen

L’anno 2018 chiude in leggera flessione

Il lieve recupero di dicembre (+1,96%) non impedisce al mercato italiano dell’auto di chiudere il 2018 in rosso (-3,11%). La prima causa della flessione è da ricercarsi nell’indebolimento dell’economia italiana ma, secondo molti osservatori, c’è stato anche un rallentamento nella pratica dei km zero. Questo è un segnale positivo per andare verso un mercato che, al di là dei numeri, abbia caratteristiche più reali e basi più sane.

Le previsioni per il 2019 non sono ottimistiche. Il mercato, dopo la progressiva ripresa della domanda dal punto minimo del 2013, si sta stabilizzando. Tutto dipenderà dall’andamento dell’economia e dalla conseguente capacità di acquisto degli acquirenti.